Valutazione psicologica e psicodiagnostica in psicologia forense

Home/Valutazione/Valutazione psicologica e psicodiagnostica in psicologia forense

Nei contesti giuridici lo psicologo può essere chiamato, in qualità di esperto, a fornire una valutazione psicologica di uno o più soggetti sia in campo penale sia in campo civile. A seconda della sezione giuridica in cui è convocato e del mandato che riveste – C.T.U. (consulente tecnico d’ufficio) o C.T.P. (consulente tecnico di parte) – il suo compito può attenere la valutazione di più aspetti.

In particolare gli specialisti dello Studio Archè offriranno consulenze in casi di separazione/divorzio, affido dei minori e valutazione delle capacità genitoriali. Forniranno strumenti adeguati e metodologie per la verifica delle competenze genitoriali e delle dinamiche relazionali tra minore e genitori, al fine di evidenziare la situazione affidataria più idonea in quel momento e in linea con la normativa vigente.

Inoltre si faranno valutazioni del danno biologico di natura psichica; in particolare del mobbing, delle psicopatologie insorte a seguito di incidente o trauma, del danno psichico da lutto, ecc.

Gli strumenti maggiormente utilizzati per la valutazione psicodiagnostica e l’accertamento del danno sono:

  • Colloquio clinico anamnestico con narrazione libera dell’evento critico.
  • Valutazione psicodiagnostica mediante la somministrazione di una batteria di test come:
  1. questionari di personalità, quali MMPI-2, Rorschach, D.F.U (Disegno Figura Umana),etc.,
  2. scale specifiche per l’ansia e la depressione (ad esempio lo State-Trait Anxiety Inventory),
  3. opportuni test per il rilevamento del funzionamento cognitivo, emotivo e di adattamento alla vita quotidiana attuale.

ARCHE’ STUDIO DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

Le nostre 4 sedi a Roma:

  • Garbatella
  • San Giovanni
  • Monteverde
  • Nuovo Salario

Per informazioni scrivici a: info@archepsicologia.it